Bassa Bs, Cc fermano pusher e un mendicante

Martedì i carabinieri impegnati in una serie di controlli tra Verolanuova e Manerbio. Nei guai due irregolari e anche un accattone.

(red.) L’altro giorno, martedì 28 maggio, i carabinieri bresciani della compagnia di Verolanuova con quelli del Battaglione Milano hanno svolto una serie di posti di blocco tra Verolanuova e Manerbio per reprimere episodi di spaccio di sostanze stupefacenti e anche furti sulle auto in sosta nei centri commerciali e nel piazzale dell’ospedale di Manerbio. Un risultato ha visto 80 persone e 50 veicoli finire nel mirino dei controlli. Un 20enne kosovaro in regola con il permesso di soggiorno è stato denunciato a piede libero perché trovato con 10 grammi di hashish già divisi in dosi e pronte allo spaccio.

Fermati anche due marocchini irregolari identificati e accompagnati alla frontiera per essere espulsi. I carabinieri nel corso della giornata hanno anche emesso quattro sanzioni a chi aveva violato il Codice della strada. Infine, un nigeriano che spesso era stato segnalato per episodi di accattonaggio molesto nel parcheggio dell’ospedale è stato controllato e denunciato dopo essere stato sorpreso in flagrante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.