Roé Volciano, tenta di lanciarsi dalla Gardesana

Ieri l'episodio che ha tenuto sotto scacco la viabilità sulla strada verso il Garda. Un 19enne si è legato una corda al collo con l'intento di suicidarsi.

(red.) Nella tarda mattina di ieri, giovedì 16 maggio, si sono vissuti momenti di apprensione e disagio sulla strada 45 bis Gardesana Occidentale in territorio di Roé Volciano, nel bresciano, a causa di un ragazzo di 19 anni che ha tentato il suicidio. E’ successo pochi minuti prima delle 12,30 quando una pattuglia della Polizia Locale di Salò è stata invitata a muoversi nei pressi del ponte di via Pier, sopra il fiume Chiese. Infatti, il 19enne si era legato una corda al collo e minacciava di lanciarsi nel vuoto dalla strada.

A quel punto si è mosso anche un agente della Stradale in borghese cercando di convincere il giovane a non compiere il gesto estremo, ma questo ha estratto alcuni coltelli dalla cintura. Una situazione complessa che è stata sbrogliata nei minuti successivi quando, con l’aiuto della Polizia Locale della Valsabbia, il ragazzo è stato bloccato. Sul posto sono giunte anche l’automedica e un’ambulanza dei Volontari del Garda che hanno assistito il 19enne e trasportato in codice giallo all’ospedale di Gavardo. La Polizia è chiamata a indagare sui motivi del tentativo di quel gesto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.