Preseglie, operaio colpito a stomaco in fabbrica

Un 19enne ieri pomeriggio non sembrava aver riportato nulla di particolare, ma si è sentito male tornando a casa. Soccorso in volo verso l'ospedale Civile.

(red.) Ieri pomeriggio, giovedì 16 maggio, un operaio di 19 anni impiegato in un’azienda a Pregastine di Preseglie, in Valsabbia, nel bresciano, è rimasto vittima di un infortunio sul lavoro. L’addetto, infatti, residente a Capovalle, è stato colpito da un prodotto e da un macchinario allo stomaco. All’inizio non sembrava nulla di particolare, tanto che l’operaio è tornato a casa senza problemi.

Ma in seguito ha avvertito dei dolori e intorno alle 14,30 i suoi genitori hanno chiesto l’intervento dei soccorsi al 112. Sul posto è arrivata un’ambulanza con l’automedica, ma viste le condizioni si è preferito per l’elicottero che lo trasportato all’ospedale Civile di Brescia. Le sue condizioni non sono gravi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.