Quantcast

Sabbio Chiese, ruba al cimitero e nella sua azienda

Domenica l'episodio decisivo quando alcuni visitatori del campo santo hanno visto un 40enne che si muoveva in modo sospetto. Aveva chili di rame e ottone.

Più informazioni su

(red.) Un 40enne residente a Sabbio Chiese, in Valsabbia, nel bresciano, è finito nei guai per aver rubato nel cimitero, ma anche nell’azienda per la quale lavora. E per questo motivo ha incassato una denuncia. L’atto decisivo a farlo incastrare è avvenuto domenica 5 maggio all’interno del campo santo del paese nel momento in cui gli altri visitatori lo hanno notato che si muoveva in modo sospetto tra le lapidi. E da queste – almeno 45 – erano stati asportati vasetti e decorazioni di rame e ottone.

Di conseguenza chi lo ha intravisto in quegli atteggiamenti aveva allertato i carabinieri che hanno raggiunto l’edificio sacro. Individuato il 40enne, i militari si sono fatti condurre nella sua casa dove c’era un secchio con pezzi di ottone e rame per circa 14 chili e altri 35 chili di ottone tra raccordi e pezzi di rubinetti che sembra abbia portato via dall’azienda di cui è dipendente. E dopo la denuncia ora l’operaio rischia anche il posto di lavoro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.