Torbole, lite tra fratelli: uno finisce in ospedale

Ieri pomeriggio l'episodio in una casa di via Verdi. Un 32enne è stato trasferito in codice rosso alla Poliambulanza di Brescia con un trauma cranico.

(red.) Ieri pomeriggio, domenica 5 maggio, si è sfiorata la tragedia in un’abitazione di via Verdi a Torbole Casaglia, nel bresciano, a causa di una lite scoppiata tra due giovani fratelli. E’ accaduto intorno alle 15,30 e sembra che gli attriti siano arrivati per futili motivi. In particolare, il fratello marocchino più giovane di 29 anni avrebbe avuto una discussione con la madre. E il congiunto 32enne, cercando di difenderla, avrebbe rimediato una spinta a terra proprio dal fratello. Un episodio che ha portato a chiamare i soccorsi al 112 e facendo muovere sul posto l’automedica e un’ambulanza da Travagliato, oltre ai carabinieri della compagnia di Chiari per ricostruire quanto avvenuto.

All’inizio sembrava che il ferito non fosse in condizioni così gravi tanto da essere richiesto un codice giallo, ma il trauma cranico riportato dal 32enne l’ha indotto in un codice rosso. E’ stato caricato sull’ambulanza e portato alla Poliambulanza di Brescia dove i medici gli hanno riservato la prognosi, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sembra che i militari che stanno indagando siano stati convinti dal fratello, sentito in caserma, di un banale incidente che ha portato alla caduta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.