Quantcast

Via Eritrea, donna morta nell‘ex zona industriale

Ieri sera i soccorritori e Volante della questura hanno raggiunto l'area dismessa dove la vittima aveva avuto un malore. Non identificata, ci sarà autopsia.

Più informazioni su

(red.) Dramma della disperazione quello di ieri sera, domenica 28 aprile, nella zona industriale dismessa e abbandonata di via Eritrea a Brescia, in città. Ieri intorno alle 20,30 la centrale operativa del 112 ha ricevuto una chiamata da parte di un senza tetto per la presenza di una donna che aveva accusato un malore. Sul posto, oltre alle ambulanze, è giunta anche una Volante della Squadra Mobile della questura che ha cercato, al momento inutilmente, di identificare la donna.

Per lei al momento dell’arrivo dei soccorritori non c’era più nulla da fare. Non aveva documenti e si pensa che sia una donna di circa 40 anni. Gli agenti stanno anche raccogliendo le testimonianze di chi frequenta quell’area per dare un nome alla vittima. La procura, informata della tragica conseguenza, ha disposto l’autopsia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.