Cremona, due da Brescia in manette per spaccio

In provincia due marocchini sono stati sorpresi dai carabinieri e bloccati dopo inseguimento. Il conducente era ai servizi sociali, passeggero con cocaina.

(red.) Erano diretti a Quinzano, nella bassa bresciana, per comprare uno scooter, ma il navigatore che usavano avrebbe fatto loro sbagliare strada e così sono finiti in provincia di Cremona. E’ la giustificazione che due marocchini residenti a Quinzano e Orzinuovi hanno usato con i carabinieri poco prima di essere arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ successo nei giorni precedenti a venerdì 19 aprile nel momento in cui, a bordo di un’auto e dopo aver notato una pattuglia dei militari, i due nordafricani hanno cercato di scappare.

Così hanno innescato un inseguimento per poi terminare la corsa urtando proprio il veicolo dei militari. Nonostante lo scontro, hanno anche cercato di fuggire a piedi, ma sono stati bloccati. Dopo l’identificazione di rito è stato anche scoperto che il conducente era affidato ai servizi sociali e non avrebbe potuto abbandonare la provincia di Brescia. Il passeggero aveva con sé 20 grammi di cocaina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.