Urago, ragazza ubriaca in auto finisce in piscina

La 27enne sabato notte si stava muovendo in via Fermi quando ha travolto la recinzione di una casa e finendo in vasca: alcol quattro volte oltre il limite.

Più informazioni su

(red.) Nella notte tra sabato 13 e ieri, domenica 14 aprile, gli agenti di alcune pattuglie della Polizia Stradale che erano impegnati per i consueti controlli di contrasto alle stragi del fine settimana per alcol, droga e incidenti, sono stati chiamati a Urago d’Oglio, nella bassa bresciana. Intorno all’1,30, infatti, una ragazza di 27 anni alla guida della sua auto in via Fermi, è uscita di strada travolgendo la recinzione esterna di una casa e finendo in piscina, che era coperta da un telone. La copertura le ha evitato conseguenze peggiori, mentre le forze dell’ordine chiamate a rilevare l’incidente hanno compreso il motivo.

Sottoposta al test dell’alcol, la ragazza era positiva con un livello quattro volte oltre il consentito dalla legge. E a questo punto, dopo essersi vista ritirare la patente, rischia la sospensione fino a due anni. E non è stato l’unico incidente, per fortuna non grave, analizzato dalla Stradale. In quelle stesse ore, infatti, un altro individuo alla guida è finito contro una colonnina del gas. Anche nel suo caso aveva bevuto troppo prima di mettersi al volante.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.