Quantcast

Ossimo, tre ettari di bosco in fumo: incendio doloso

Ieri pomeriggio le fiamme segnalate da una cittadina muovendo le squadre antincendio e i vigili del fuoco. Probabile che uno stesse bruciando sterpaglie.

Più informazioni su

(red.) Tre ettari di bosco, in questo periodo molto secco vista la carenza di piogge, sono finiti in fumo ieri pomeriggio, venerdì 15 marzo, tra Ossimo Superiore e la località Creelone in Valcamonica, nel bresciano. E’ stata proprio una cittadina di Ossimo, che in quel momento stava passeggiando nei pressi dell’area, a segnalare le fiamme e facendo muovere le squadre antincendio boschive della Comunità montana, di Borno, Malegno, Breno e Piancogno, il Gicom e i vigili del fuoco di Darfo Boario Terme e di Breno.

L’intervento tempestivo, ma protratto fino alle 18, è stato decisivo per evitare che le fiamme potessero allargarsi, anche perché in quel momento si era alzato il vento, rendendo le condizioni più sfavorevoli allo spegnimento. Tra l’altro il fronte del rogo era visibile anche da altre zone della valle e persino dalla Valgrigna. La sensazione, secondo la Comunità montana, è che qualcuno abbia voluto bruciare rami e sterpaglie senza però riuscire a controllare il fuoco. Quindi, sarebbe un incendio doloso, considerando anche che in questo periodo vige il divieto di accendere focolai.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.