Quantcast

Vobarno, spray a scuola: studenti intossicati

Stamattina l'episodio al Perlasca, in via Sottostrada. Sul posto ambulanze, carabinieri e vigili del fuoco. Una quindicina di ragazzi finiti in ospedale.

(red.) Questa mattina, mercoledì 27 febbraio, intorno alle 11 all’istituto superiore “Perlasca” di Vobarno, in Valsabbia, nel bresciano, si è registrato un episodio di intossicazione di massa. All’inizio non sembrava così imponente, poi la situazione è sfuggita di mano. La dinamica avrebbe visto alcuni ragazzini maneggiare una bomboletta di spray urticante al peperoncino dal quale è poi uscito il gas fastidioso.

Un’azione che ha sorpreso gli studenti alle prese con disturbi respiratori. L’episodio ha portato la dirigenza ad allertare i soccorsi al 112 e facendo arrivare sul posto l’automedica e diverse ambulanze da Odolo, Vestone e Roé Volciano. Presenti anche i vigili del fuoco di Salò oltre ai carabinieri. Al momento dei fatti c’erano una ventina di ragazzi e tra questi quindici – tutti dai 14 ai 15 anni – avrebbero avuto bisogno di essere assistiti, tanto da finire all’ospedale di Gavardo in codice giallo e verde. Anche un’addetta di 35 anni. Per l’istituto superiore non sarebbe la prima volta di un caso del genere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.