Via Milano, picchia e rapina prostituta dopo sesso

Nella notte i carabinieri hanno fermato cliente che aveva avuto lite con la meretrice in un appartamento: non c'era accordo sul prezzo della prestazione.

(red.) Nella notte tra venerdì 22 e oggi, sabato 23 febbraio, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Brescia si sono mossi dopo che una prostituta era stata aggredita e rapinata in un appartamento in città. E’ successo in via Milano, dove la meretrice pratica la sua attività, quando un cliente non avrebbe trovato un accordo sul prezzo della prestazione.

E’ nata così una lite che ha visto lo stesso aggressore scagliarsi contro la escort e rubarle anche del denaro per poi darsi alla fuga. Ma nel frattempo la vittima ha denunciato l’episodio alle forze dell’ordine mobilitando gli stessi militari. Intorno alle 4 hanno poi trovato e recuperato il cliente e lo hanno arrestato. Aveva ancora addosso i 70 euro depredati alla meretrice, soldi che le sono stati restituiti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.