Piancogno, sfortunato pusher finisce in manette

Martedì sera i vigili del fuoco si sono mossi per sbloccare la serratura di una casa. Presenti anche carabinieri che hanno trovato marijuana e 3 mila euro.

(red.) Da un semplice intervento di sblocco di una serratura a un arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ successo martedì sera 19 febbraio a Piancogno, in Valcamonica, nel bresciano, dove due individui all’interno di un appartamento e una donna che dall’esterno cercava inutilmente di entrare hanno chiesto un aiuto ai vigili del fuoco. Questi, accertando di non poter entrare dalla porta principale, lo hanno fatto tramite una finestra e dopo aver allertato i carabinieri, come di consueto. Sistemato il problema, i militari hanno identificato il trio per ricostruire l’accaduto e verificato che il padrone di casa non c’era.

Di fronte alle risposte dei tre che destavano più di qualche sospetto, i carabinieri sono scesi e hanno trovato in sosta una Mercedes con targa svizzera che era di un 34enne, cioé l’amico dell’individuo con cui era nell’appartamento bloccato. Il mezzo è stato perquisito e tra i sedili è stato trovato un pacchetto con circa 100 grammi di marijuana. Anche la donna che stava cercando di entrare in casa è stata controllata, notando che nella sua borsetta c’erano 3 mila euro in contanti. Forse la somma con cui avrebbe acquistato la droga. Il 34enne, già noto alle forze dell’ordine e che era destinatario di un provvedimento di divieto di dimora in paese, è finito in manette e nel giudizio per direttissima ha ricevuto la convalida in attesa del processo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.