Sarezzo, blitz in casa di due coppie di pusher

Venerdì i carabinieri, dopo giorni di appostamenti, entrati in azione in un appartamento al Crocevia. Sgominato sodalizio che riforniva cocaina ai clienti.

Più informazioni su

(red.) Venerdì scorso 15 febbraio i carabinieri bresciani della stazione di Villa Carcina hanno sgominato un’organizzazione, formata da due coppie di marocchini, che spacciavano cocaina dalla loro base al Crocevia di Sarezzo, sempre in Valtrompia. Una tecnica collaudata che vedeva gli uomini preparare le dosi e le loro compagne venderle ai clienti e senza dare troppo nell’occhio. E’ stato ricostruito come la polvere bianca arrivasse in quell’appartamento il giovedì, mentre il giorno successivo venisse spacciata ai clienti della media e alta valle pronti a trascorrere un fine settimana “stupefacente”.

E proprio venerdì i carabinieri, che pedinavano da tempo le due coppie, sono entrati in azione con un blitz all’interno di quella casa. Sono state trovate 95 dosi, ma anche 1.200 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita e bilancini per preparare le varie quantità. E’ stato anche trovato una sorta di registro con nomi e cognomi di clienti e fornitori, ma anche guadagni. Tutto materiale al vaglio delle forze dell’ordine che continuano a indagare.

Tra l’altro è stato scoperto, nei numerosi appostamenti, come al Crocevia si rivolgessero operai, studenti e imprenditori che arrivavano con qualsiasi mezzi, prendevano le dosi e si dileguavano. Per le due coppie di marocchini, tutti dai 19 ai 25 anni, sono giunti gli arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e il giudice ha convalidato i fermi. Per tre di loro è arrivata anche l’espulsione perché erano in Italia senza documenti. Le indagini proseguono per risalire ai fornitori della cocaina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.