Quantcast

Brescia, controlli della Locale tra i parchi cittadini

Bilancio di cinque ore di attività della Polizia per il contrasto allo spaccio, al degrado e al consumo di alcolici. Due arrestati e una decina di multe.

(red.) Nelle ore precedenti a giovedì 14 febbraio gli agenti della Polizia Locale di Brescia sono stati impegnati in una serie di controlli in città, soprattutto tra i parchi, ma non solo, per contrastare fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti e le violazioni al regolamento di Polizia urbana, compreso il consumo di alcolici. Il distaccamento è entrato in azione dalle 14 alle 19 e portando a un bilancio di due arresti per droga, due identificati e undici multe. Tra i due che hanno ricevuto le manette, uno è un gambiano di 21 anni pluripregiudicato e sorpreso a spacciare dosi di hashish al parco Pescheto, in via Cefalonia. Aveva nascosto le sostanze in uno spazio ricavato nel terreno e quando è stato contattato da un colombiano suo cliente le ha recuperate per la vendita.

E’ stato quindi arrestato e la misura convalidata, ma è ritornato in libertà. L’altro fermato è un 25enne nigeriano che al parco Falcone ha reagito agli operatori mentre aveva addosso alcune dosi di droga che gli sono state sequestrate. Portato al comando di via Donegani, si è scagliato sugli arredi della sede e per lui sono scattate le accuse anche per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Dal punto di vista dei controlli per lo spaccio sono stati recuperati 20 grammi tra marijuana, hashish e cocaina e 75 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio. Altri quattro sono stati sanzionati per immigrazione clandestina, oltre a presidi abusivi di nomadi in via Lamarmora e per i quali alla questura verrà chiesto un intervento di sgombero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.