Castenedolo, fiamme in azienda di combustibili

Ieri mattina è divampato un incendio alla Pfp Biofuels di via Industriale. Ma i vigili del fuoco e sistema antincendio hanno scongiurato rischio tossico.

Più informazioni su

(red.) A metà mattina di ieri, lunedì 28 gennaio, è divampato un incendio all’interno dell’azienda Pfp Biofuels di via Industriale a Castenedolo, nel bresciano. Erano circa le 11 quando un idrocarburo ha preso fuoco nel momento in cui un ingranaggio ha avuto un problema e provocando una scintilla che ha colpito la sostanza comburente. Il timore iniziale, considerando che si tratta di un’attività che produce e vende combustibili alternativi, è che le sostanze tossiche potessero finire nell’aria e compromettere l’ambiente.

Invece, il rischio è stato scongiurato dal personale del nucleo nucleare, biologico, chimico e radiologico dei vigili del fuoco che ha raggiunto il posto. Ma anche merito del sistema antincendio entrato subito in attivazione e che ha evitato la diffusione delle fiamme agli altri macchinari. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri per ricostruire quanto sarebbe accaduto. Gli operatori antincendio, oltre alla verifica che sostanze non fossero finite nell’aria, hanno domato le fiamme evitando conseguenze più drammatiche. Nel momento in cui i dispositivi elettronici usati per le rilevazioni hanno accertato che la situazione fosse regolare, l’azienda dopo qualche ora è potuta tornare al lavoro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.