Quantcast

Borgo San Giacomo, acquisti con soldi falsi

Un 48enne marocchino è finito nei guai dopo aver commesso un colpo in un negozio. E' stato fermato in un altro dove una commessa si è accorta del falso.

(red.) Nei giorni precedenti a sabato 26 gennaio i carabinieri bresciani della stazione di Quinzano sono stati impegnati nell’arresto nei confronti di un uomo marocchino di 48 anni residente in Brianza. L’accusa per lui, con precedenti alle spalle, è quella di aver posseduto e usato banconote false per fare acquisti. Prima ha raggiunto un negozio di Borgo San Giacomo dove ha comprato un capo di abbigliamento da 25 euro e mostrando una banconota da 100. Così, oltre al vestito, il nordafricano ha incassato anche il resto (vero) di 75 euro.

In effetti, il titolare non era dotato dell’apparecchio di verifica del denaro e non ha avuto alcun sospetto. Quindi l’uomo ha tentato un nuovo colpo in un altro negozio a pochi metri di distanza, ma in questo caso una commessa si è accorta subito di essersi trovata di fronte a una banconota falsa. Senza destare sospetti, ha quindi chiesto l’intervento dei carabinieri che hanno mosso sul posto una pattuglia di Quinzano.

L’uomo nel negozio è stato arrestato, poi il resto e il vestito che aveva comprato poco prima sono stati restituiti. Sequestrato anche un altro tagliando da 100 euro. Ha trascorso un giorno nella camera di sicurezza in caserma e ieri mattina, venerdì 25, si è visto convalidare l’arresto da parte del giudice del tribunale di Brescia. I militari stanno ancora indagando per capire la provenienza di quelle banconote false.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.