Quantcast

Un operaio bresciano ferito in cantiere a Gorlago

Il 45enne di Provaglio d'Iseo è stato colpito in più punti da un pesante pannello di legno che stava muovendo per i lavori di costruzione di un capannone.

(red.) A metà mattina di ieri, giovedì 17 gennaio, un operaio bresciano di 45 anni è rimasto vittima di un drammatico infortunio sul lavoro in un cantiere edile a Gorlago, in provincia di Bergamo. E’ accaduto intorno alle 11,30 quando l’addetto, residente a Provaglio d’Iseo e dipendente di un’azienda alla quale sono stati affidati i lavori di costruzione degli uffici alla Valli Gestioni Ambientali Srl si stava muovendo su una gru. Durante le fasi di movimento, per cause da accertare o forse per un’accidentalità, un pannello di legno pesante mezza tonnellata si è staccato e lo ha colpito al torace, a un braccio e alla testa.

Subito per lo sfortunato operaio sono scattati i soccorsi allertati dai colleghi e facendo giungere sul posto l’automedica e un’ambulanza da Trescore. Presenti anche gli agenti della Polizia Locale per ricostruire la dinamica e i funzionari dell’Agenzia di Tutela della Salute per capire se tutte le misure di sicurezza fossero state rispettate. Il 45enne, che ha riportato diversi traumi, ma è sempre rimasto cosciente, è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo in prognosi riservata. Ma non sarebbe in pericolo di vita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.