Quantcast

Incidente furgoni A22, muore operaio bresciano

Era sul mezzo in sosta in corsia di emergenza e tamponato da un altro van che ha perso il controllo ad alta velocità. Nato a Lovere, ma abitava a Piancogno.

(red.) Era residente a Piancogno, in Valcamonica, nel bresciano, un operaio che ieri pomeriggio, giovedì 10 gennaio, ha perso la vita in un tragico incidente sull’autostrada A22 Brennero. E’ accaduto tra i caselli di Mantova Nord e Nogarole Rocca verso Verona, al chilometro 247, per un impatto tra due furgoni. Uno di questi e di proprietà di un’azienda di Lecco era in sosta lungo la corsia di emergenza quando è stato tamponato in pieno dall’altro van con a bordo alcuni addetti di un’impresa veronese.

Forse il conducente ha avuto una distrazione e perso il controllo. Sul mezzo tamponato era presente l’operaio camuno che ha perso la vita sul colpo e ogni tentativo di soccorso si è rivelato inutile. Era nato a Lovere, in provincia di Bergamo, ma abitava da tempo in Valcamonica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.