Brescia, panetto di hashish a Canton Mombello

La quantità era addosso a un detenuto ed è stata sequestrata dalla Polizia penitenziaria. Non è la prima volta che vengono scoperte sostanze o coltelli.

Più informazioni su

(red.) Il carcere dovrebbe essere inteso come luogo dove scontare un periodo di pena, anche in caso di droga. Ma di certo non contenere sostanze stupefacenti. Al contrario, non è così al Canton Mombello di Brescia dove la Polizia Penitenziaria ha trovato e sequestrato della droga a disposizione di un detenuto. Si tratta di un panetto di hashish che era addosso a un carcerato ed è stato trovato dopo un lavoro di indagine.

Ne dà notizia il coordinatore regionale della Fp Cgil Polizia Penitenziaria Calogero Lo Presti. In effetti, il detenuto è stato monitorato a lungo fino a procedere con la perquisizione che ha dato esito positivo. Di certo una quantità superiore rispetto a una dose personale. Non è la prima volta che l’istituto di pena emerge tra le cronache per il ritrovamento di droga, magari portata dall’esterna o la presenza di coltelli realizzati dagli stessi carcerati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.