Beni sequestrati a imprenditore. Anche Brescia

Blitz anche nella nostra provincia, oltre a Ravenna e Forli, per bloccare beni da 50 milioni di euro a un individuo. Dopo arresti di un clan del 2017.

(red.) Questa mattina all’alba, giovedì 10 gennaio, Ha raggiunto anche la nostra provincia di Brescia un provvedimento di sequestro eseguito dalla Direzione Investigativa Antimafia di Bologna ed emesso dal giudice verso un imprenditore di Ravenna per un importo da 50 milioni di euro. Il blitz, oltre a Brescia, è andato in azione anche nelle province di Ravenna e Forlì.

E’ il risultato delle indagini condotte dalla stessa Dia e coordinate dalla procura ravennate per l’Operazione “Malavigna” che nel dicembre del 2017 aveva portato all’arresto di sette esponenti di un gruppo criminale specializzato nel riciclaggio di ingenti capitali illeciti e nelle frodi fiscali perpetrate usando fatture false per operazioni inesistenti, con il coinvolgimento di pregiudicati vicini alla criminalità organizzata foggiana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.