Aula fredda al Pastori, studenti non fanno lezione

Ieri mattina una classe terza si è rifiutata di entrare per le basse temperature. Sono stati portati in un laboratorio. Dal 21 gennaio avranno nuova stanza.

(red.) Non è la prima volta in provincia di Brescia che gli studenti sono costretti a vivere il disagio di trovarsi a fare lezione all’interno di aule fredde. L’ultimo episodio in ordine di tempo, di cui dà notizia il Giornale di Brescia, è avvenuto ieri, martedì 8 gennaio, per una classe terza dell’istituto superiore agrario Pastori, in città. Nel momento di entrare in aula hanno subito verificato che la temperatura era molto bassa e quindi si sono rifiutati di fare lezione.

In realtà, nel corso della mattina la dirigenza aveva trovato una soluzione temporanea, spostando i ragazzi in un laboratorio. In effetti, la loro classe abitudinaria si trova in un’ala vecchia, sopra una cantina e con tanto di serramenti di vecchia fattura. Dalla scuola fanno anche sapere che dal 21 gennaio, quindi nei prossimi giorni, gli studenti potranno contare su una nuova aula attrezzata. Nel corso della mattina erano intervenuti anche i tecnici di una società che si occupa della centrale termica e per risolvere il problema. Così le lezioni sono riprese, ma qualcuno ha deciso di tornare a casa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.