Quantcast

Muore d‘infarto a 37 anni, Lume e Villa in lutto

Elena Zimelli era in Trentino per le vacanze di Natale quando il 28 dicembre è stata stroncata da un malore. Oggi la veglia e domani funerale a Cogozzo.

(red.) Le comunità bresciane valtrumpline di Lumezzane e Villa Carcina sono in lutto per la morte di Elena Zimelli, stroncata da un infarto a soli 37 anni. La giovane stava trascorrendo le vacanze di Natale con il fidanzato in Trentino quando lo scorso 28 dicembre era stata colpita da un malore improvviso che l’ha fatta condurre in ospedale. Ma in seguito è sopraggiunto il decesso. Soli nei giorni successivi sono stati eseguiti gli accertamenti medico legali e ora la salma è stata ricomposta nella sala del commiato Benedini a Lumezzane.

Nata e cresciuta nella località valgbbina di Sant’Apollonio, con la famiglia si era trasferita insieme all’azienda a Cogozzo di Villa Carcina dove svolgeva il lavoro come impiegata. Lascia il fidanzato Luigi, i genitori e il fratello. Questa sera, lunedì 7 gennaio, alle 19 sarà celebrata una veglia e domani, martedì 8, partendo dalla camera ardente si svolgerà il funerale alle 14,30 nella chiesa di Cogozzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.