Borno, furto di statuine: il presepio chiude

Ieri, nel giorno dell'Epifania, il messaggio in via Montegrappa. Brutta sorpresa per turisti e residenti che hanno trascorso la giornata in Valcamonica.

(red.) Le feste natalizie si sono concluse e si partirà con lo smontaggio di luminarie, alberi e presepi. Ma in Valcamonica nemmeno nel giorno festivo dell’Epifania i vandali sono voluti mancare ai danni di una Natività. E’ successo a Borno, nel bresciano, dove per l’ultimo giorno di festa sono saliti in quota anche numerosi turisti. Ma la brutta sorpresa è stata trovata nel momento in cui hanno raggiunto via Montegrappa, nel piazzale all’ingresso del paese.

Qui si trova un bell’albero di Natale stilizzato e ai piedi c’è – o meglio c’era – un presepe. Al suo posto, invece, un messaggio: “il presepio è chiuso perché alcuni incivili hanno rubato le statuite. Buon anno a tutti”. Insomma, il mirino dei vandali è ancora andato a segno e non si tratta dell’unica installazione sulla nascita di Gesù che nel resto della provincia, come da pessima tradizione, sono stati colpiti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.