Quantcast

Mezza Valsabbia nel mirino dei ladri nelle abitazioni

Venti colpi andati in scena solo a novembre tra Nuvolento, Nuvolera, Paitone e Prevalle. Ma Polizia non parla di allarmi e invita a seguire alcuni consigli.

(red.) Da una parte il tentativo di rassicurare la popolazione per non creare allarmismo, dall’altra le denunce da parte dei cittadini che concretamente hanno avuto a che fare con le conseguenze di ladri entrati in azione. Ne dà notizia il Giornale di Brescia a proposito di quanto è successo nel mese di novembre tra i paesi valsabbini di Nuvolento, Prevalle, Nuvolera e Paitone. In questi territori i residenti si sono presentati alle rispettive forze dell’ordine denunciando vari episodi. E che messi insieme vogliono dire circa venti colpi subiti nell’arco di un solo mese. La tecnica usata fa pensare che si tratti sempre della stessa banda.

Sfruttando le ore del tramonto, quando inizia a calare il buio, i banditi entrano dalle finestre laterali o sul retro per poi devastare le stanze alla ricerca di oggetti di valore, ma non solo. Infatti, alcuni residenti lamentano di essersi visti portare via denaro e gioielli dai loro appartamenti, ma è anche sparita una bilancia da una forneria e a Nuvolento sono anche state depredate delle capre. La Polizia Locale cerca di rassicurare chiedendo alla popolazione di allertare le forze dell’ordine nel caso di qualsiasi sospetto, anche se il corpo di sicurezza tra poliziotti e carabinieri deve fare i conti con l’organico ridotto. E dagli stessi operatori arriva sempre più frequente un consiglio quando si dovesse uscire di casa e per evitare brutte sorprese. Cioé lasciare la luce accesa in alcune stanze per far credere ai malviventi che in casa ci siano i residenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.