Quantcast

San Polo, disabile derubato dopo prelievo bancomat

Un 35enne ha raccontato al Giornale di Brescia quanto gli è accaduto lo scorso 11 novembre. Stava rientrando a casa in via Arici quando è stato bloccato.

(red.) E’ una vicenda che parla di scarsa sicurezza e legata a un atto orrendo quella di cui dà notizia il Giornale di Brescia attraverso le sue colonne. Un uomo di 35 anni, costretto su una sedia a rotelle da due anni dopo essere rimasto vittima di un grave infortunio sul lavoro a Verona, è stato derubato dei soldi da due persone. E’ lo stesso a raccontare l’episodio al quotidiano, riferito allo scorso 11 novembre, nel pomeriggio. L’uomo disabile, residente in una struttura protetta di proprietà del Comune di Brescia in via Arici, a San Polo, dice di aver raggiunto il vicino sportello bancomat per effettuare un prelievo per le sue necessità di quel momento. Il buio era già calato e nel momento in cui, sempre in carrozzella, stava rientrando a casa, è stato raggiunto da dietro da due individui.

Uno di loro lo ha immobilizzato e l’altro gli ha strappato il marsupio contenente i soldi appena incassati. Si tratterebbero di due stranieri, considerando l’accento, mentre il 35enne, rientrato nell’abitazione, non ha potuto fare altro che denunciare l’episodio ai carabinieri. I militari hanno già raccolto la sua testimonianza e stanno indagando, ma la vittima chiede alle istituzioni più sicurezza in quella zona. Si tratta di una frazione piena di palazzi e case vuote che diventano covi di balordi quando arriva il buio. E senza dimenticare, come ha raccontato lo stesso disabile al quotidiano, che è un altro soggetto con limitate capacità fisiche e residente nella struttura protetta si era visto vandalizzare la propria vettura modificata lo scorso 2017.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.