Borno, operaio arrotonda con la droga: arrestato

Un 38enne del paese è finito in manette da parte dei carabinieri nel fine settimana. La sua casa come base per lo spaccio soprattutto per i più giovani.

Più informazioni su

(red.) Nella notte tra sabato 1 e domenica 2 dicembre i carabinieri bresciani della stazione di Borno sono stati impegnati in un intervento di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. E’ successo nel paese della Valcamonica dove sono scattate le manette per un operaio 38enne residente in paese. I militari si sono mossi dopo le continue segnalazioni di un sospetto via vai, soprattutto di giovani, verso la sua abitazione nei fine settimana. Così hanno iniziato le indagini di rito e vari appostamenti per osservare i dintorni di quella casa.

Proprio sabato notte le forze dell’ordine sono entrate in azione pedinando e monitorando i clienti che entravano e uscivano dall’abitazione. Poi sono passati a perquisire l’appartamento trovando 22 grammi di cocaina, 13 di marijuana, materiale da confezione per la droga e 2 mila euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita. L’uomo è stato arrestato e posto ai domiciliari, con la convalida arrivata ieri, lunedì, da parte del giudice del tribunale di Brescia che lo ha condannato a dieci mesi di reclusione. Il denaro sequestrato è stato anche confiscato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.