Quantcast

Maxi contrabbando di tabacchi: due in manette

Due indiani sono stati arrestati dopo che carabinieri hanno trovato nel loro furgone 4 quintali di merce lavorata all'estero e destinata al mercato locale.

(red.) Nei giorni precedenti a venerdì 30 novembre nella bassa bresciana i carabinieri della stazione di Vobarno con quelli di Bagnolo Mella sono stati impegnati in un doppio arresto in flagrante verso due cittadini indiani residenti nel bresciano per contrabbando di tabacchi lavorati all’estero. In particolare, è stato controllato un furgone di uno di loro che stazionava nell’attività commerciale dell’altro.

All’interno c’erano 33 scatoloni con 54 confezioni di tabacchi di marca indiana e per circa 400 chili, probabilmente da vendere sul mercato locale. Dopo le manette i due sono stati processati con rito per direttissima al tribunale di Brescia dove hanno ricevuto la convalida e rimessi in libertà. Ma uno dei due deve presentarsi per la firma alla polizia giudiziaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.