Quantcast

Montichiari, non perde il vizio: via cosmetici da store

Una donna rumena è stata fermata dai carabinieri. In quattro mesi aveva già realizzato tre furti simili. Ora dovrà affrontare due processi a dicembre.

(red.) Non le è bastato finire a processo, che inizierà a dicembre, dopo aver compiuto un furto, poi diventata rapina impropria, all’interno di un negozio. Protagonista in negativo è una donna rumena di 49 anni, con precedenti e residente a Montichiari, nel bresciano, che martedì sera 27 novembre è stata sorpresa a rubare cosmetici in un’attività commerciale del paese. A intervenire sono stati i carabinieri di Calvisano, notando anche il particolare curriculum della donna.

In quattro mesi aveva commesso tre furti in negozi tra Montichiari e Lonato del Garda e in uno di questi l’episodio era degenerato in rapina impropria proprio per la violenza nel tentativo di scappare. E in effetti per lei era stato disposto l’obbligo di presentarsi alla caserma di Montichiari per quattro volte alla settimana, oltre al processo fissato a dicembre. Nel caso più recente, ha trascorso la notte in casa agli arresti domiciliari e ieri mattina, mercoledì, il giudice del tribunale di Brescia le ha convalidato il fermo e deciso per un altro processo, sempre a dicembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.