Quantcast

Soncino, inseguito e schianto: straniero ricercato

Domenica sera il nordafricano si era fermato per un controllo in BreBeMi, ma poi era ripartito fino al cremonese. Incidente con la Stradale, quindi fuga.

Più informazioni su

(red.) Nella giornata di ieri, lunedì 26 novembre, si è ricostruito nei dettagli quanto era successo la sera precedente, domenica 25, per l’inseguimento ad opera di una pattuglia della Polizia Stradale di Chiari verso un’altra auto. Si trattava di una Skoda Octavia alla guida della quale c’era un 30enne nordafricano a cui era stato intimato l’alt sulla BreBeMi per un normale controllo. La vettura si era fermata e il conducente aveva fornito il libretto di circolazione, ma al momento del dare la patente, ha ripreso la corsa.

Tutto era partito alle 20,30 quando era iniziato anche l’inseguimento da parte dei poliziotti verso quel veicolo che aveva superato il casello di Calcio, nella bergamasca, per poi attraversare la provinciale 11. Quindi, l’azione si era spostata sulla sp 39 in territorio di Soncino, nel cremonese, quando lo straniero all’improvviso ha sterzato per raggiungere una strada di campagna, ma è andato in testa-coda.

A quel punto ha abbandonato la vettura ed è fuggito tra i campi, risultando tuttora ricercato. L’auto della Polizia, invece, non ha potuto evitare lo scontro con una fiancata dell’altra vettura e i due agenti sono rimasti feriti, soccorsi in ambulanza verso l’ospedale Mellini di Chiari dove hanno ricevuto una prognosi di 7 giorni. Le due vetture sono state recuperate e nel caso di quella del magrebino è stata impegnata anche la Scientifica per cercare possibili tracce. Analizzando la targa, si è scoperto che l’auto era di proprietà di un cittadino pavese che però risulta irreperibile e non aveva denunciato il furto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.