Quantcast

Carpenedolo, sequestro al terreno dei lavori

Ieri i carabinieri hanno posto i sigilli a una parte dei 18 mila metri quadri sotto lavori a Tezze. Da analizzare il materiale usato per livellare il fondo.

(red.) Nella giornata di ieri, giovedì 22 novembre, è scattato il sequestro al terreno da 18 mila metri quadrati a Tezze di Carpenedolo, nel bresciano. Il giorno precedente, mercoledì, sul posto dopo un esposto del Codacons si erano mosse le guardie ecologiche volontarie della Polizia provinciale di Brescia per capire l’entità del materiale che una ditta stava usando per livellare il terreno.

In effetti, sulla zona è prevista la realizzazione di un supermercato. E dopo i prelievi effettuati dalle guardie e consegnati all’Arpa per le opportune analisi, ieri sono giunti sul posto i carabinieri della stazione locale che hanno messo i sigilli a una parte dell’area. La zona si trova di fronte al supermercato Lidl e, vista la misura presa, i lavori si sono fermati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.