Quantcast

Dello, cane ucciso da polpette lanciate in giardino

In una notte nel weekend l'animale è stato attirato dai pezzi di carne portati all'interno da qualcuno che forse voleva tentare di compiere furto in casa.

Più informazioni su

(red.) Si torna a parlare di animali avvelenati e l’occasione arriva da quanto è successo nello scorso fine settimana appena passato a Dello, nel bresciano. Nella notte tra venerdì 9 e sabato 10 novembre, infatti, un cane è stato ucciso mentre dormiva nella propria cuccia nel giardino privato di un’abitazione. E’ accaduto nella frazione di Quinzanello dove qualcuno avrebbe lanciato delle polpette modificate con del veleno all’interno dell’area verde.

L’animale sarebbe stato attirato ingurgitando quei pezzi di carne. E i proprietari se ne sono accorti solo la mattina successiva quando ormai l’animale era privo di vita. Il gesto sarebbe riconducibile al fatto che qualche malvivente, messo fuori uso il cane, avrebbe poi rubato l’abitazione. Ma così non è stato. E’ escluso, invece, che a qualcuno desse fastidio l’animale, visto che si trovava in una tranquilla zona residenziale del paese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.