Quantcast

Gambara, ordigno di guerra blocca un cantiere

Ieri mattina il ritrovamento da parte degli operai di un'azienda che sta realizzando la rotatoria in sp 24 al Corvione. L'area è stata messa in sicurezza.

Più informazioni su

(red.) Capita nel bresciano che gli operai impegnati in alcuni cantieri stradali si imbattano in bombe e proiettili risalenti alla seconda guerra mondiale. L’ultimo episodio del genere è andato in scena ieri mattina, mercoledì 7 novembre, a Gambara dove si sta costruendo, per conto della Provincia, una rotatoria alla frazione Corvione sulla sp 24 per la Brescia-Parma. Gli addetti hanno così rinvenuto un proiettile da mortaio allertando subito le autorità competenti.

Sul posto sono arrivati il sindaco Ferdinando Lorenzetti, l’assessore Dario Morandini, i responsabili del cantiere e i carabinieri che hanno poi richiesto l’intervento degli artificieri. L’area è stata messa in sicurezza e il cantiere è stato fermato in attesa di sviluppi. Non si registrano limitazioni al traffico, mentre si attende la decisione delle autorità per poter riprendere i lavori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.