Quantcast

Fuga dopo schianto in auto: 40enne arrestato

Un marocchino irregolare a fine gennaio del 2017 guidava con la moglie e la figlioletta innescando un inseguimento con i carabinieri per vicende di droga.

(red.) Dai giorni precedenti a sabato 3 novembre un cittadino marocchino di 40 anni, irregolare e in attesa del permesso di soggiorno si trova detenuto nel carcere di Canton Mombello a Brescia dopo quanto aveva commesso alla fine di gennaio del 2017. Era il giorno 27 quando il nordafricano era alla guida di una Ford Fiesta con a bordo anche la moglie e la figlia nata da poche settimane. Muovendosi nel territorio di competenza dei carabinieri bresciani di Orzinuovi, ha visto i militari mentre avevano fermato una vettura nei pressi di una stazione di servizio. Ma il 40enne, preoccupato e agitato, aveva poi accelerato e proseguito la corsa, destando sospetti nella pattuglia delle forze dell’ordine.

A quel punto era partito un inseguimento fino ad arrivare a Calcio, nella bergamasca, quando il marocchino era andato a sbattere contro il muro di una palazzina. Poi aveva proseguito la corsa a piedi tra i campi, abbandonando i parenti in auto. Questi erano stati soccorsi dai carabinieri e fatti trasportare in ospedale, mentre gli stessi militari avevano recuperato anche dell’hashish e della cocaina di cui si era disfatto il 40enne nella fuga e anche in auto. Dal maggio del 2017 era un ricercato dopo l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare. A distanza di oltre un anno l’uomo è stato trovato in una lavanderia di Calcio dove è stato riconosciuto e arrestato, per poi finire dietro le sbarre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.