Quantcast

Montichiari, ordigno di guerra vicino alla strada

Scoperto ieri da Polizia Locale durante un controllo in località Fontanelle. Forse un cimelio abbandonato da qualche collezionista. Parola agli artificieri.

(red.) Un collezionista di cimeli storici che potrebbe essersi disfatto di un oggetto particolare e che rischia di essere pericoloso. In particolare, un ordigno risalente alla seconda guerra mondiale e che è stato trovato ieri mattina, martedì 30 ottobre, in via Rampina di San Giorgio, in località Fontanelle, a Montichiari, nel bresciano. A fare il rinvenimento è stata una pattuglia della Polizia Locale durante un consueto servizio sul territorio. Transitando lungo le campagne al confine con Carpenedolo, quindi a una certa distanza dalle abitazioni e su una strada poco trafficata, ai margini è stato notato un misterioso oggetto metallico.

Uno degli agenti si è avvicinato notando che si trattava, probabilmente, di un proiettile da mortaio. La segnalazione ha raggiunto il Comune e la prefettura di Brescia per richiedere l’intervento degli artificieri e che dovranno decidere se far brillare il dispositivo sul posto oppure spostarlo in un luogo più sicuro. Proprio il fatto che l’oggetto si presentava in buone condizioni fa presupporre che fosse stato collezionato da qualcuno che poi lo ha abbandonato. Ma sul posto non sono presenti telecamere, quindi sarà difficile risalire all’autore, oltre alla provenienza del cimelio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.