Castel Mella, trovato morto in casa dopo caduta

Gabriele Mereghetti, 55 anni, rinvenuto senza vita da una parente ieri a mezzogiorno. La sera precedente aveva sbattuto la testa a due passi dalla sua casa.

Più informazioni su

(red.) Dramma a Castel Mella, nel bresciano, dove ieri mattina, martedì 30 ottobre, un uomo ha trovato senza vita il proprio parente nella casa dove era andato a far visita. E’ accaduto in località Colorne, a due passi dal centro commerciale Conforama, dove abitava Gabriele Mereghetti, di 55 anni. La vittima era originaria del paese dove aveva sempre vissuto e veniva assistito dai servizi sociali comunali a causa delle precarie condizioni fisiche in cui si trovava. In effetti, non sposato e senza figli, viveva da solo e lavorava come addetto nell’isola ecologica del paese. Pare che la sua morte sia dovuta a quanto era successo la sera precedente, lunedì.

Era uscito dalla propria abitazione attraverso il giardino e lungo il fossato a poca distanza dall’area commerciale quando sarebbe caduto riportando una forte botta. Quindi, a fatica, è rientrato a casa, ma decidendo di rinviare a ieri mattina la chiamata al fratello che non abita nel bresciano. Nel frattempo era trascorsa la notte e ieri a mezzogiorno l’uomo è stato trovato senza vita. Inutili sono stati anche i soccorsi, mentre ora la salma è a disposizione del magistrato per l’autopsia prima di fissare la data dei funerali. L’uomo era conosciuto in paese e il cordoglio è arrivato anche dall’amministrazione comunale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.