Quantcast

Chiari, travolto da carico di tubi: grave un operaio

Il 20enne addetto alla Chiari Bruno ieri stava muovendo un carroponte quando è stato schiacciato dalle aste di metallo. Soccorso in elicottero verso Civile.

Più informazioni su

(red.) Nel primo pomeriggio di ieri, lunedì 15 ottobre, un operaio di 20 anni è rimasto vittima di un grave infortunio sul lavoro a Chiari, nel bresciano. E’ successo pochi minuti prima delle 14 alla Chiari Bruno, azienda attiva in via dei Vetrai e che si occupa di costruire e installare serramenti. Il giovane in quel momento stava usando un carroponte che trasportava diversi tubi di metallo, quando all’improvviso il carico lo ha colpito in pieno alle gambe.

Compresa la gravità dei fatti, sono stati subito allertati i soccorsi al 112 facendo muovere sul posto i vigili del fuoco di Brescia San Polo e Palazzolo, insieme ai carabinieri della compagnia di Chiari e i tecnici dell’azienda socio sanitaria della Franciacorta per ricostruire la dinamica e verificare le misure di sicurezza. Presenti anche l’automedica e un’ambulanza da Rovato, oltre all’elicottero che ha trasferito l’operaio in codice rosso, ma sempre rimasto cosciente, all’ospedale Civile di Brescia. Le sue condizioni sono ritenute gravi a causa delle numerose fratture agli arti inferiori, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.