Blitz al bancomat di Mps con minacce a cliente

Tre malviventi entrati in azione venerdì notte piazzando due esplosivi allo sportello e dentro la banca al Villaggio Sereno. Un altro colpo a Verolanuova.

(red.) Non solo il bancomat al Villaggio Sereno di Brescia, ma anche a quello del centro commerciale Le Robinie di Verolanuova. E’ stato un doppio assalto quello di venerdì notte 12 ottobre nel bresciano. A proposito della banca, sono emersi nuovi particolari su quanto accaduto. Nella Traversa dodicesima del quartiere cittadino, nonostante le telecamere di sorveglianza e un bar che era ancora aperto, poco prima dell’1,30 tre malviventi con il volto coperto da un passamontagna sono entrati in azione raggiungendo l’ex filiale della Banca Agricola Mantovana, ora Monte dei Paschi di Siena.

Uno di loro, armato di fucile, ha fatto da palo mentre gli altri due hanno piazzato dell’esplosivo sul bancomat e all’interno dell’istituto di credito dopo aver forzato l’ingresso. Nell’arco di due minuti si sono uditi tre scoppi violenti che hanno fatto saltare lo sportello di prelievo da dove la banda ha portato via il bottino per poi darsi alla fuga. E nel frattempo proprio dal bar era arrivato anche un cliente che cercava di capire cosa fosse successo, ma si è sentito minacciato. Sul posto è arrivata una Volante della Polizia con la Scientifica e la Squadra Mobile per effettuare tutti i rilievi del caso e risalire ai malviventi. E in seguito è successo un episodio simile a Verolanuova dove è sparito circa un migliaio di euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.