Quantcast

Gussago, muore d‘infarto nella sua concessionaria

Vincenzo Buratti, 58 anni, stroncato ieri sera mentre rientrava nel negozio dopo essersi dimenticato qualcosa. Infatti la sua auto fuori era rimasta accesa.

(red.) Dramma ieri sera, mercoledì 3 ottobre, a Gussago, nel bresciano. In via IV Novembre, zona centrale del paese franciacortino, un passante che stava camminando con il proprio cane poco prima delle 22,30 ha notato la concessionaria di auto che si trova sul posto mentre la porta era rimasta aperta e all’esterno una vettura era stata lasciata accesa. In più, all’interno dell’autosalone c’era un uomo disteso a terra e privo di sensi.

Subito il passante ha allertato i soccorsi al 112, numero unico di emergenza, facendo arrivare i carabinieri, i vigili del fuoco, l’automedica e tre ambulanze. Ma per l’uomo, il 58enne Vincenzo Buratti, titolare della concessionaria, non c’era più nulla da fare. Sembra che sia stato colto da un infarto probabilmente mentre rientrava nel negozio dopo essersi dimenticato qualcosa e lasciando in moto la propria auto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.