Manerba, accusa malore in gita in barca: salvato

Un 55enne ha avuto infarto mentre si trovava con la moglie e un'altra coppia al largo della Rocca. Portato in ospedale e operato. Un anziano trovato morto.

(red.) L’altro ieri, sabato 29 settembre, il personale della Guardia Costiera di Salò è stato impegnato in due interventi di soccorso tra la sponda bresciana e quella veronese del lago di Garda. Nel primo caso, nel pomeriggio, due coppie si trovavano in gita in barca al largo e davanti alla Rocca di Manerba quando uno dei componenti ha accusato un malore. A quel punto la moglie, una turista italiana, ha chiesto aiuto chiamando il 1530 e facendo giungere i soccorsi. Il personale si è mosso individuando la barca e caricando su un altro mezzo lo sfortunato 55enne che è stato portato al porto di Peschiera del Garda e da qui con un’ambulanza è stato condotto in ospedale.

Si è poi scoperto che l’uomo aveva accusato un doppio arresto cardiaco che ha necessitato dell’intervento riuscito. In seguito, è arrivata un’altra segnalazione per il ritrovamento del corpo senza vita di un uomo di 70 anni che era scomparso da alcune ore dopo essersi mosso in pedalò da Peschiera. Nel suo caso la Guardia Costiera, i vigili del fuoco, i carabinieri e la Polizia locale non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Forse dovuto a un gesto estremo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.