Quantcast

Brescia, sabato notte di controlli: sospeso un bar

Alcuni sono stati beccati ubriachi al volante, altri con documenti non in regola o chi aveva droga. Nel mirino anche i locali del centro per lavoro nero.

(red.) Quelle di sabato notte 29 settembre sono state ore di controlli da parte dei carabinieri della compagnia di Brescia, insieme a quelli per la verifica dei lavoratori, che hanno riguardato soprattutto la zona del centro storico. In particolare, tra piazza Arnaldo, Tebaldo Brusato e Paolo VI. L’obiettivo dei militari era quello di analizzare e fermare chi si fosse messo al volante sotto l’effetto dell’alcol o delle sostanze stupefacenti, ma anche contrastare il lavoro nero. Per questo motivo, all’opera si sono mossi anche i carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro e del Nucleo antisofisticazioni e sanità.

Per quanto riguarda la droga, sono tre ragazzi ad essere finiti nei guai. Si tratta di due 17enni denunciati per detenzione ai fini di spaccio e un 20enne segnalato alla prefettura di Brescia come consumatore, oltre al ritrovamento di 20 grammi di hashish che sono stati sequestrati. Nei controlli ai locali, invece, sono arrivate multe per l’uso del lavoro nero e condizioni igieniche sanitarie fuori norma. Tanto da far scattare una maxi sanzione da 6 mila euro che ha colpito un bar di piazza Paolo VI perchè un addetto su tre non era in regola.

E’ scattata anche la sospensione dell’attività che potrà riaprire solo quando avrà messo sotto contratto tutti i dipendenti. Nei controlli stradali, infine, due sono stati beccati e si sono visti ritirare la patente per guida in stato di ebbrezza e altri due sono stati sanzionati perché i loro documenti erano irregolari. Altre sanzioni sono arrivate per alta velocità, non essersi fermati all’alt e per un sorpasso vietato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.