Valsabbia, giornata di scontri in moto e in auto

Un centauro è caduto dalla sua due ruote mentre stava percorrendo una curva al Caffaro. Soccorso in volo. Condizioni lievi per una donna uscita di strada.

(red.) Quella di ieri, domenica 23 settembre, è stata una giornata condizionata da alcuni incidenti stradali in Valsabbia, nel bresciano. Considerando ancora le temperature elevate e il sereno, sono stati numerosi i motociclisti impegnati nelle gite. Ma per uno di loro è stata una giornata da dimenticare. E’ successo intorno alle 16,30 sulla strada provinciale del Caffaro ad Anfo, tra Ponte e Sant’Antonio, dove un 40enne di Salò è caduto dalla due ruote. Pare che abbia preso male le misure poco prima di entrare con la sua Ducati in una curva a sinistra ed è salito su un pendio prima di tornare sulla carreggiata, poi cascando da un muro alto un paio di metri.

Per fortuna durante la sua manovra impazzita non ha colpito altri veicoli in transito, altrimenti la dinamica sarebbe stata più grave. L’uomo è stato soccorso prima dall’automedica e da un’ambulanza del Ponte Caffaro, poi caricato in elicottero e trasportato in codice giallo all’ospedale Civile di Brescia. La Polizia Stradale si è occupata dei rilievi. Poco prima un altro impatto aveva coinvolto una donna in auto a Vobarno. Erano le 16 quando ha perso il controllo del proprio veicolo dopo un malore ed è finita contro un’altra vettura. L’intervento in questo caso è stato da codice verde e il trasferimento all’ospedale di Gavardo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.