Darfo, ladro beccato dopo tre colpi in casa

E' successo la scorsa settimana: marocchino è stato immortalato dalle telecamere delle abitazioni da dove aveva portato via fino a 15 mila euro di merce.

(red.) Nei giorni precedenti a lunedì 24 settembre un malvivente è stato arrestato dai carabinieri dopo aver commesso tre colpi, di cui uno solo tentato, a Darfo Boario Terme, nel bresciano. E’ successo nella notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 quando il ladro, di origine marocchina, era entrato in azione in via del Sacco e in via Manifattura. Nella prima si trova un appartamento dove vivono una donna con due figli piccoli e che il malvivente aveva raggiunto forzando una finestra al piano terra. Poi ha rubato tablet e soldi per un valore di 1.000 euro. Peccato che non si fosse accorto che all’interno dell’abitazione c’era una telecamera che lo ha ripreso.

In seguito lo stesso ladro ha cercato il colpo in un’altra casa, ma è dovuto scappare dopo l’attivazione dell’allarme. Nel frattempo i residenti avevano chiamato i carabinieri mostrando loro alcuni elementi decisivi e intanto il nordafricano aveva raggiunto via Manifattura portando via gioielli, una macchina fotografica con accessori e altri articoli elettronici per 10 mila euro. Poco prima dell’alba la sua fuga è finita quando i militari di Darfo hanno trovato il bottino nel suo rifugio tra una casa abbandonata proprio a Darfo e anche a Montecchio. Tutta la merce è stata restituita ai proprietari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.