Cevo, da ubriaco provoca incidente: in ospedale

Un 42enne ha invaso la corsia opposta ieri sera e ha avuto un frontale con un'auto dove c'era anche una bambina. L'uomo aveva livello alcol oltre il limite.

Più informazioni su

(red.) Si trova ricoverato all’ospedale di Esine, nel bresciano, dove per fortuna le sue condizioni di salute non sono preoccupanti. Ma rischia molto sul piano penale dopo quanto ha combinato ieri sera, domenica 16 settembre. Protagonista in negativo è un 42enne che intorno alle 20 stava percorrendo in auto via San Antonio a Cevo, in Valcamonica. A un certo punto, ha invaso l’altra corsia di marcia ed è rimasto coinvolto in un impatto frontale con un’altra vettura dove c’erano a bordo una donna di 43 anni e una bambina di 10.

Subito sono scattati i soccorsi, con l’arrivo sul posto di due ambulanze, insieme ai carabinieri di Borno e quelli della compagnia di Breno con i vigili del fuoco. Per fortuna le due occupanti dell’altra vettura sono rimaste illese e senza bisogno dell’ospedale. Al contrario, l’uomo che aveva provocato lo scontro è stato controllato e notando che aveva alzato troppo il gomito: il suo livello di alcol nel sangue era oltre il limite consentito. Condotto in ospedale per altri accertamenti, può incappare in una denuncia per guida in stato di ebrezza, sospensione della patente e stop al veicolo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.