Quantcast

Orzinuovi, tv e luci accese: morto nella sua casa

Un 65enne è stato trovato privo di vita nella sua abitazione popolare. I vicini erano insospettiti per la situazione da giorni. Probabili cause naturali.

Più informazioni su

(red.) Tragico rinvenimento nei giorni precedenti a giovedì 13 settembre in una casa di via Volta a Orzinuovi, nel bresciano. Davanti alla televisione della sua abitazione è stato trovato morto un 65enne, Oscar Capoferri, da parte dei carabinieri della stazione locale che avevano ricevuto alcune segnalazioni dai vicini. Infatti, da tre giorni le luci delle stanze rimanevano accese, così come la tv, ma dell’uomo non si avevano notizie.

Di conseguenza i militari hanno varcato la soglia dell’appartamento popolare notando il residente privo di vita. L’uomo, ex muratore in pensione, lascia due sorelle. Non è chiaro cosa gli sia successo, ma potrebbe essere stata una causa naturale, visto che i vicini parlavano di possibili problemi di salute. Sulla porta non sono stati trovati segni di effrazione, così come nessuna azione violenta all’interno. L’appartamento è stato sequestrato, mentre la salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale Civile di Brescia per l’autopsia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.