Quantcast

Parco Tarello, beccato in atti osceni: arrestato

Un 42enne bresciano ai domiciliari dopo essere stato sorpreso da alcune donne nell'area verde mentre si stava masturbando. Si è scagliato sui carabinieri.

Più informazioni su

(red.) Da venerdì mattina 3 agosto un uomo di 42 anni si trova agli arresti domiciliari nella sua abitazione dopo che la sera precedente era stato fermato dai carabinieri perché beccato a masturbarsi. La scena si era presentata al parco Tarello, in città, quando alcune donne e di cui anche due minori si stavano scambiando qualche parola. A un certo punto è arrivato il bresciano che si è avvicinato al capannello di donne mentre teneva una mano nella tasca dei pantaloni.

Subito dopo si è scoperto che si stava dando da fare negli atti osceni e quindi le minori sono state fatte allontanare. Poi sono stati chiamati i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Brescia che hanno invitato il bresciano a fermarsi, ma questo ha tentato la fuga. Raggiunto e bloccato, ha insultato i militari e poi aggrediti. E’ stato quindi portato in caserma dove ha trascorso la notte nella cella di sicurezza e venerdì mattina è stato processato per direttissima con la disposizione della detenzione casalinga.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.