Garda, due barche in avaria. Doppio aiuto da Guardia

Domenica pomeriggio a due tedeschi a Punta San Vigilio. Poi nella notte per altri due turisti coniugi costretti a fermarsi all'Isola del Garda e avvistati.

Più informazioni su

(red.) Domenica 8 luglio e nelle ore vicine a lunedì 9 la Guardia Costiera di Salò è stata chiamata a un doppio intervento di soccorso e salvataggio per due imbarcazioni che erano finite in panne sulla sponda bresciana dell’alto lago di Garda. Il primo episodio si era verificato nel pomeriggio quando sono stati recuperati due coniugi tedeschi di 59 e 55 anni che erano rimasti alla deriva su un motoscafo davanti a Punta San Vigilio. Sono poi stati riportati a riva e tratti in salvo.

Più particolare, invece, l’operazione avvenuta nella notte dopo la mezzanotte quando altri due coniugi tedeschi di 40 e 38 anni hanno avuto un’avaria al motore e nei pressi dell’Isola del Garda sono stati costretti a calare l’ancora. Da qui hanno poi acceso dei razzi per farsi vedere e la fortuna ha voluto che sul lungolago a Gardone Riviera ci fosse una donna che ha notato il bagliore e quindi allertato la Guardia Costiera. I due turisti, in preda al freddo e allo shock, sono stati poi raggiunti e messi in salvo dalla motovedetta e da un gommone.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.