Quantcast

Brescia, cane abbaia e salva il suo padrone grave

Sabato mattina l'animale ha attirato l'attenzione dello stabile facendo allertare i carabinieri e poi i soccorsi che hanno trasportato un 22enne al Civile.

Più informazioni su

(red.) Se riuscirà a riprendersi e non avrà grosse conseguenze sulla propria vita deve ringraziare il suo cane. Tutto è successo all’alba di sabato 19 maggio in uno stabile di via San Faustino, nel centro di Brescia, dove un meticcio ha iniziato ad abbaiare senza sosta. A quel punto gli altri inquilini, svegliati dai lamenti, hanno cercato di raggiungere l’appartamento da dove provenivano i latrati, ma senza riuscire a farsi aprire dal padrone di casa, un 22enne italiano.

Quindi hanno chiamato il 112 facendo intervenire i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Brescia che hanno subito verificato qualcosa che non andava. Infatti, la luce dell’appartamento era accesa, così come la musica. Allora hanno raggiunto la casa attraverso una grondaia e tramite una finestra hanno notato il ragazzo in condizioni disperate nel suo letto e accanto il cane che abbaiava capendo che stava accadendo qualcosa al padrone.

Hanno cercato di rianimare il ragazzo con un massaggio cardiaco e sono quindi stati allertati anche i soccorsi, di cui le ambulanze, che hanno trasportato il giovane in codice rosso all’ospedale Civile di Brescia. Ricoverato in Rianimazione, è entrato in coma e si trova in condizioni stazionarie, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.