Quantcast

Vobarno, contatore manomesso, arrestato

Un 56enne è stato arrestato dai carabinieri che erano nella palazzina in realtà per un altro intervento. L'uomo da oltre un anno rubava energia elettrica.

(red.) Nei giorni precedenti a lunedì 9 aprile i carabinieri bresciani della stazione di Vobarno hanno compiuto un arresto nel paese valsabbino nei confronti di un 56enne per furto di energia elettrica. I militari, in realtà, si trovavano all’interno del condominio per controllare un altro inquilino accusato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Così hanno notato che un contatore della corrente a servizio di un abitante era stato manomesso. Allertati i tecnici della società che si occupa di fornire energia a quell’appartamento, era stato accertato che l’inquilino alimentava la propria abitazione in quel modo fraudolento da oltre un anno, dal febbraio del 2017. Il residente è stato arrestato in flagrante e sabato 7 aprile è stato sottoposto al rito per direttissima in cui il fermo è stato convalidato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.