Quantcast

Orzinuovi, furti in casa: denunciati quattro stranieri

Tutti giovani, due cileni e due cubani clandestini. Fermati dai carabinieri dopo aver commesso raid a Crema. Avevano soldi, gioielli e arnesi da scasso.

Più informazioni su

(red.) Nelle ore precedenti a venerdì 6 aprile i carabinieri della stazione bresciana di Orzinuovi hanno fermato una banda di rapinatori, di cui due cubani e altri due cileni, dai 21 ai 32 anni, tutti domiciliati a Milano, ma clandestini. I militari si sono mossi nel momento in cui hanno ricevuto diverse segnalazioni da parte delle vittime che erano state derubate in un quartiere del paese bresciano. E in ogni episodio c’era una Ford Focus scura e sospetta con a bordo le quattro persone.

Quando la vettura è stata notata dai carabinieri, la banda aveva inizialmente intenzione di scappare, ma poi ha assecondato i militari raggiungendoli in caserma. Qui l’auto è stata perquisita e sono stati sequestrati cacciaviti e martelli da carpentiere come attrezzi usati per lo scasso. I ladri avevano addosso anche gioielli in oro e soldi contanti per oltre 2 mila euro derivanti da un furto commesso poco prima a Crema. I quattro sono stati denunciati e saranno espulsi dall’Italia in quanto irregolari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.