Montichiari e Corte Franca, due colpi ai bancomat

Nella notte tra sabato e domenica i banditi sono entrati in azione, riuscendo, alla Bcc di Novagli. Niente da fare in Franciacorta: ladri a mani vuote.

(red.) Nella notte tra sabato 31 marzo e domenica 1 aprile di Pasqua sono andati in scena due colpi ad altrettanti sportelli bancomat disseminati sul territorio della provincia di Brescia. In un caso il botto è andato a segno, mentre nell’altro i banditi sono stati costretti a fuggire a mani vuote. Quello riuscito si è verificato a Novagli di Montichiari intorno alle 3 alla Banca di Credito Cooperativo del Garda di piazza don Melchiorri. Qui il boato si è sentito in modo distinto e i ladri hanno arraffato alcune migliaia di euro, anche se la somma è da definire con precisione.

Di certo non era alta, considerato che il direttore dell’istituto di credito aveva deciso di caricare lo sportello con pochi contanti e avvisando i clienti dopo che in precedenza si erano verificati altri colpi ad altri bancomat, non solo della bassa bresciana. Sembra che i banditi abbiano prima fatto fuori uso una telecamera, poi disinnescato l’allarme e inserito una “marmotta” all’ingresso dello sportello provocando il botto. Questo ha indotto anche a infrangere la vetrata e a provocare circa 40 mila euro di danni. In poco tempo, dopo la segnalazione, sono arrivati anche i carabinieri di Montichiari che hanno fatto partire le indagini, ma sarà complicato risalire ai banditi. Anche perché usavano guanti e passamontagna, quindi non sono state trovate tracce.

L’altro colpo, ma sfumato, è avvenuto all’ufficio postale di piazza Franciacorta a Corte Franca, nei pressi del municipio e della Polizia Locale, dove nel 2016 era avvenuto un furto alla Bcc. Nonostante la presenza delle telecamere, altri banditi sono entrati in azione piazzando dell’esplosivo e facendo cadere alcune parti dello sportello e provocando anche un piccolo incendio che non è stato sufficiente a far saltare il dispenser delle banconote. Quindi i banditi sono fuggiti, mentre sulle loro tracce ci sono i carabinieri della compagnia di Chiari e i vigili del fuoco hanno spento l’incendio. Si conta sulle immagini delle telecamere, visto che sul posto non era presente nessuno a causa delle feste.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.